Stage e tirocini

Gli studenti del corso possono effettuare due tipi di stage

  1. Stage curricolare
    Costituisce un’opportunità significativa per studenti che vogliano sperimentare l’applicazione, il confronto e l’integrazione di quanto appreso nel proprio percorso di studi all’interno di un contesto lavorativo. Un’adeguata esperienza di stage consente un arricchimento del proprio curriculum di studi e del proprio profilo professionale. Consente inoltre di fare esperienza della realtà lavorativa, fornendo l’opportunità non solo di verificare l’applicabilità di quanto appreso nel corso di studi, ma di confrontarsi con il contesto organizzativo, professionale e interpersonale di chi opera nel campo della cooperazione, dello sviluppo e delle politiche sociali.
  2. Tirocinio formativo
    I crediti relativi a “Ulteriori attività formative” possono essere acquisiti anche attraverso Laboratori o Tirocini formativi.
Docente referente e caricamento dei crediti in carriera

La docente responsabile per gli stage e le altre attività formative per il corso di laurea in Scienze sociali per la globalizzazione (GLO) è Eralba Cela. 

Le procedure per il caricamento dei crediti in carriera richiedono circa 4 mesi. Contattare la docente qualora al termine dei 4 mesi i crediti non risultino ancora caricati.

Per informazioni su stage e tirocini contattare la docente all'indirizzo stage.glo@unimi.it

Oltre ai crediti attribuiti per lo stage in sé, l’esperienza vissuta può inoltre costituire una valida base di partenza per la produzione dell’elaborato finale valido per il conseguimento della laurea.
A tale riguardo, risulta di fondamentale importanza l’individuazione di un docente-tutor disposto a ricoprire anche la veste di relatore, così da selezionare coerentemente aspetti e risvolti della propria esperienza da approfondire.

Per uno stage della durata di 75 ore è previsto il riconoscimento di 3 CFU. È possibile, al massimo, conseguire 6 CFU per l’attività di stage (in questo caso, è possibile sia svolgere due stage da 75 ore, sia un unico stage da 150 ore).

Trovare uno stage

  • È possibile candidarsi alle offerte di stage pubblicate all’interno della bacheca on-line gestita dal COSP
  • È possibile individuare autonomamente un’opportunità di stage e rivolgersi al COSP per le pratiche di attivazione: prima però, è necessario prendere contatti con Eralba Cela che valuterà la compatibilità delle attività proposte con il programma formativo di GLO.

Documenti e procedure

L’attivazione dei tirocini curricolari è interamente online. Lo studente può individuare l’ente/impresa in cui svolgere il tirocinio sia attraverso il servizio di annunci gestito dal COSP in collaborazione con Almalaurea, sia attraverso canali esterni e personali. A prescindere dalla modalità con cui è stato individuato il tirocinio, enti e imprese e studenti devono seguire la medesima procedura  come indicato sul sito di Ateneo. Non è necessario per gli studenti recarsi allo sportello COSP per la consegna dei documenti.

Come ottenere il riconoscimento dei crediti dello stage ufficiale di ateneo
  • Scaricare il Modulo Riconoscimento Stage
  • Compilare il Modulo riconoscimento stage ad eccezione della parte riservata al Referente Stage & Attività Alternative ;
  • Rivolgersi a Eralba Cela, Referente Stage & Attività Alternative Corso di laurea in Scienze sociali per la Globalizzazione, per ottenere la firma del modulo;  la stessa Referente farà poi pervenire tutti i moduli necessari al riconoscimento dei crediti alla Segreteria studenti.
  • Le procedure per il caricamento dei crediti in carriera richiedono circa 4 mesi. Contattare la referente (stage.glo@unimi.it) qualora al termine di questo periodo i crediti non risultino ancora caricati.

Questa procedura di riconoscimento si applica esclusivamente per gli stage curricolari attivati tramite COSP.

I crediti relativi a “Ulteriori attività formative” possono essere acquisiti anche attraverso Laboratori o Tirocini formativi.

Possono essere considerati tirocini formativi la partecipazione a corsi di formazione e cicli di conferenze, l’attività di volontariato. Potranno essere riconosciute solo attività coerenti con gli obiettivi formativi del corso di laurea. L’attività lavorativa non è, di per sé, riconosciuta come ulteriore attività formativa

Per chi fosse interessato ad esperienze di volontariato si segnala il Progetto Terzo settore svolto dal COSP in collaborazione con Ciessevi, promosso dall’Ateneo con l’obiettivo di favorire le attività di volontariato e far acquisire ai propri studenti competenze trasversali che arricchiscano il proprio curriculum. 

L’attività lavorativa non è, di per sé, riconosciuta come “ulteriore attività formativa”.
Il tipo di attività, la sua durata e tutti i dettagli dell’attività devono essere preventivamente concordati con Eralba Cela, referente per corso di studio in Scienze sociali per la globalizzazione, per evitare difficoltà successive nel riconoscimento dei relativi crediti formativi.

Una volta conclusa l’attività concordata, per ottenerne il riconoscimento:

  • Scaricare il Modulo Riconoscimento Attività Formative
  • Compilare il Modulo ad eccezione della parte riservata al referente stage;
  • Preparare una breve relazione dell’attività svolta (500-700 parole);
  • Rivolgersi a Eralba Cela per consegnare la relazione e ottenere la firma del modulo; lo stesso Referente farà poi pervenire i documenti necessari al riconoscimento dei crediti formativi alla Segreteria studenti.

Tra i 9 CFU riservati a laboratori e stage possono essere inseriti anche 3 CFU di informatica.